martedì 18 ottobre 2011

La discesa verso Capo Verde

Si naviga.....
è questa è di per se una bella notizia.
Sergio, sta cercando di sfruttare al meglio Eolo per cercare di avvicinarsi alla flotta dalla cui retrovie è distanziato di circa 140 miglia; questo potrebbe essere il target per i prossimi giorni.
Nel frattempo Giacomo Sabatini ha gettato la spugna, i danni al timone e allo specchio di poppa si sono rivelati più gravi di quanto fosse sembrato in un primo momento. Un duro colpo anche per tutti noi che siamo affezionati al giovane skipper di Porto San Giorgio.

Nessun commento:

Posta un commento