lunedì 31 ottobre 2011

Sempre più a Sud


Mentre i primi proto sono meritatamente a Bahia continuo la nostra un po' triste ma tenace cronaca della Transat 6.50 di Bologna in Oceano.
Oggi siamo più a Sud di quanto fossimo mai stati (scusate il plurale) a circa 12° di Latitudine Nord, ci mancano le informazioni che il tracking da per ogni concorrente probabilmente perchè ufficialmente non siamo più in gara (è un capitolo doloroso, già citato da Sergio, che magari aprirò più avanti);
ho scritto al direttore di corsa e alla persona che funge da collegamento tra skipper e organizzazione pregandoli di rimetterle, spero lo facciano ma per il momento non hanno risposto, attendiamo un po' prima di annotare un aspetto negativo, ad oggi sono stati tutti molto disponibili e gentili e a mio vedere impeccabili.
Sicuramente gli arrivi catalizzano la loro attenzione e le loro energie.
Da quello che vedo comunque la barca sembra procedere bene con una rotta segnata da poche accostate segno che si trova in condizioni di vento costanti.
Per avere un parametro di distanza consideriamo che Bologna in Oceano è a circa 520 miglia dall'ultimo concorrente, utilizzerò questo parametro in mancanza di altri per dare un po' di agonismo alla prossima parte della traversata.

Nessun commento:

Posta un commento