mercoledì 27 novembre 2013

A scuola di uragani


Nelle ultime settimane, attraverso grandi eventi atmosferici, la natura ha rivendicato il suo ruolo da assoluta protagonista. le Filippine colpite dal più potente uragano mai registrato, gli USA bersagliate da 80 tornado nel giro di pochi giorni e la mia amata Sardegna (mia madre era sarda e da piccolo passavo molti mesi a Cagliari) flagellata da un da un ciclone. 
Per parlare del clima e per rispondere alle domande dei ragazzi(dalla seconda elementare non accettano più di essere chiamati bambini), qualche giorno fa sono stato piacevolmente "trascinato" dentro la scuola elementare Raffaello Sanzio di Bologna, una delle scuole del quartiere dove sono nato. 

Mi è capitato spesso di intervenire a scuola, ma ogni volta i ragazzi riescono a sorprendermi per la loro lucidità e intelligenza, le domande più frequenti sono state: 
"Dove nascono le tempeste?"
"Si può deviare o fermare un uragano?"
"Quando incontri una tempesta in mare, hai paura?"
"Gli uragani possono arrivare anche anche da noi?" 
...e fino a qui me la sono cavata, la mia esperienza di uomo e navigatore mi permette di dare una risposta sensata. Ma quando un bambino di 8 anni ti chiede: 
"Perchè sono state costruite delle case dove passavano i fiumi?" 
A questo punto che risposta sensata gli dai??

Nessun commento:

Posta un commento