venerdì 26 giugno 2015

Diario di bordo, rientrando in Europa - L'incontro con la balena



 (Pubblichiamo, per conto di Sergio)


24 giugno 2015

Risolti i problemi tecnici  - ennesimo guasto al motore -  il 14 giugno siamo ripartiti, finalmente, dalla Repubblica Dominicana alla volta di Lisbona.
Con me in questa traversata di rientro come co-skipper c'è Eli Rudyzuli, velista, artista, trapezista, acrobata e ora  studente di Extreme Sail Academy.

I primi giorni abbiamo fatto lo slalom tra le alte pressioni: pochissimo vento e una media giornaliera di un centinaio di miglia percorse. Intorno a noi il deserto. Dopo 9 giorni, ieri, abbiamo visto la prima nave.

Due giorni fa abbiamo fatto collisione con una balena. Era primo pomeriggio, eravamo sottocoperta quando all'improvviso ho sentito un colpo molto forte e la barca si è fermata.
Ho pensato che avessimo fatto collisione con un relitto o un container. Mi sono precipitato fuori, ma non ho visto niente.
A destra, a pochi metri dalla barca c'era un gorgo di una decina di metri, come se qualcosa stesse andando a fondo. Ho pensato al relitto.
Invece era lei, lì a pochi metri da noi. Più grande della barca, solo la pinna poteva essere larga 3 o 4 metri.
Fortunatamente andavamo solo a 6 - 7 nodi e non l'abbiamo ferita nell'impatto. Anche Calaluna non ha riportato danni e siamo ripartiti subito, fatti tutti i controlli del caso.

Ora stiamo procedendo molto piu veloci, spinti dalle code dei fronti freddi delle basse pressioni che passano più a nord. Tra 3 giorni dovremo trovare molto vento, portato da una bassa pressione.
Arrivo previsto alle azzore per il 29 giugno.

- staff -